SOCIETà ITALIANA DI CARDIOLOGIA

Cardiologia per il pubblico


Ricerca
Termine
  Termini presenti: 213

IPERLIPIDEMIA
Elevati valori plasmatici di lipidi (colesterolo, esteri del colesterolo, trigliceridi) che vengono convogliati nel sangue in composti chiamati lipoproteine
IPERLIPIDEMIA INFANTILE
1 bambino su 500 è portatore di almeno un gene, difettoso, che può portare all'ipecolesterolemia familiare. La dieta spesso può essere sufficiente a controllare i casi eterozigoti della malattia, altre volte può essere necessaria la terapia farmacologica; i soggetti omozigoti vanno invece attentamente seguiti poiché possono sviluppare aterosclerosi già in età adolescenziale
IPERTENSIONE ARTERIOSA
Valori di pressione sistolica superiori a 140 mmHg e di diastolica superiori a 90 mmHg. L'ipertensione arteriosa costituisce un fattore di rischio per coronaropatie e stroke.
IPERTENSIONE ARTERIOSA INFANTILE
Seppur raramente, l'ipertensione può interessare anche i bambini perfino in tenera età; generalmente la patologia è secondaria ad altre malattie, specie renali
IPERTENSIONE ARTERIOSA, TERAPIA
Prevede cambiamenti della dieta, dello stile di vita ed eventualmente farmaci anti-ipertensivi (ACE-inibitori, calcio-antagonisti, sartanici, beta-bloccanti, diuretici...)
IPERTENSIONE POLMONARE
Patologia caratterizzata da elevati valori della pressione nelle arterie polmonari
IPOTENSIONE
Valori di pressione arteriosa inferiori ai normali; non è da considerarsi patologica se non è sintomatica (vertigini, lipotimie)
ISCHEMIA
Sofferenza tissutale da carenza di ossigeno, nutrienti e da accumulo di cataboliti a valle di un vaso ristretto (stenotico) o occluso
ISCHEMIA SILENTE
Non sempre l'ischemia cardiaca è accompagnata da dolore, specie nei diabetici. L'ischemia viene documentata così solo strumentalmente
KAWASAKI, MALATTIA di
Vasculopatia che nel 20% dei casi può coinvolgere anche le coronarie, portando anche ad infarti; spesso indebolisce la parete arteriosa tanto da provocare la formazione di aneurismi, trombi parietali ed occlusioni. Può provocare anche miocarditi (infiammazioni del muscolo cardiaco), pericarditi (infiammazione del sacco sieroso che riveste l'esterno del cuore), aritmie, e valvulopatie.
LABILITA' EMOTIVA
Repentini mutamenti emozionali o d'umore che possono conseguire ad uno stroke. Spesso le reazioni emotive sono eccessive o inadeguate alle situazioni in cui si sviluppano (ad esempio pianto in occasioni liete o scoppi di collera immotivati)
LDL (LOW DENSITY LIPOPROTEIN)
Conosciuto come colesterolo 'cattivo', si deposita all'interno delle pareti dei vasi in condizioni di ipercolesterolemia, provocando aterosclerosi.
LIPIDI
Grossa classe di composti grassi: colesterolo, trigliceridi...
MARFAN, SINDROME di
Malattia del connettivo che coinvolge tendini, legamenti, vasi, cartilagini, valvole cardiache... La struttura biochimica del tessuto connettivo è alterata
MENOPAUSA
Cessazione della capacità riproduttiva femminile accompagnata da esaurimento funzionale delle ovaie, riduzione dei livelli di estrogeni e progesterone e cessazione dei cicli mestruali

 

 

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 >