SOCIETà ITALIANA DI CARDIOLOGIA

Cardiologia per il pubblico


Ricerca
Termine
  Termini presenti: 213

MICROCIRCOLO
Parte terminale e periferica delle arteriole, non visualizzabile angiograficamente, che può essere coinvolta da un particolare tipo di malattia aterosclerotica
MIOCARDIO
È la parte muscolare del cuore; si contrae e rilascia ad ogni circolo cardiaco, pompando il sangue
MITRALE
Valvola cardiaca che separa l'atrio sinistro dal ventricolo sinistro; è composta di 2 lembi (viene detta anche bicuspide)
MONOINSATURI, GRASSI
Categoria di grassi che aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo. Si ritrovano in olio di oliva, avocado, anacardio, nocciola; non se ne deve comunque abusare
MORTE IMPROVVISA
Decesso non anticipato da sintomi premonitori
NEUROLOGICO
Tutto ciò che ha a che fare con encefalo, midollo spinale e nervi
NICOTINO-SOSTITUTIVA, TERAPIA
Serve ad aiutare chi sta cercando di smettere di fumare
NITROGLICERINA
Farmaco utilizzato per prevenire e curare il dolore anginoso, dilatando le coronarie ed aumentando la perfusione cardiaca
OBESITA'
L'eccesso di peso corporeo si associa spesso ad aumento dei valori della pressione arteriosa, della colesterolemia, diabete, tutti fattori di rischio cardiovascolare
OBESITA' INFANTILE
Anche i bambini devono seguire una dieta completa ed equilibrata, per evitare che l'obesità infantile continui anche in età adulta
OMEGA 3
Grassi poli-insaturi ritrovabili nel pesce (salmone, trota, sgombro) e nella soia; sembrano ridurre i livelli di lipidemia
ORMONO-SOSTITUTIVA, TERAPIA
Prevede la somministrazione di estrogeni eo di progesterone dopo la menopausa sottoforma di pillole, cerotti o iniezioni; sembra ridurre l'incidenza di coronaropatie
PACE-MAKER
Piccolo apparecchio a batteria che, impiantato sottocute, aiuta il cuore a mantenere un ritmo regolare
PALPITAZIONI
Sensazione causata dal rapido e a volte irregolare succedersi di battiti cardiaci anomali
PARALISI
Incapacità di muovere una parte del corpo, spesso conseguente ad uno stroke. A causa dell'incrocio delle fibre nervose, danni cerebrali a sinistra corrispondono a paralisi destre e viceversa. La paralisi infatti non è dovuta ad un danno muscolare, ma ad un danno neurologico. La paralisi di una metà del corpo si chiama emiplegia; una paralisi parziale si chiama paresi

 

 

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 >